Migliori Piattaforme di Forex Trading Online 2017

Lista dei Migliori Broker Forex per fare trading online nel 2017. Scopriamo insieme qual è la miglior piattaforma per acquistare azioni e investire nel cambio valute.

di giugno 28, 2017

Articolo aggiornato al Novembre 2017

Migliori Piattaforme e Forex Broker per il Trading Online

Poter investire i nostri risparmi da casa e senza un consulente finanziario è oramai una realtà. Le piattaforme di trading online sono tantissime e riuscire a scegliere la migliore e la più sicura non è un gioco da ragazzi. Se siete dei principianti del trading vi consiglio di aprire un “Conto Demo” così da testare le piattaforme trading gratis e non rischiare i vostri soldi.

Ma vediamo quali sono i siti di trading più affidabili che ci permettono di poter effettuare compravendite online e scambio di valute.

Classifica Migliori Siti di Trading Online del 2017

BROKERBONUS ISCRIZIONEDEPOSITO MINIMOinformazioni classifica
plus50025 Euro *Nessun DepositoDettagli
trade forex25 Euro GratisNessun DepositoDettagli
lcg tradingFino a 5000 €100 €Dettagli
trading platform10.000 Euro 100EuroDettagli
bancdeswiss89%100 EuroDettagli
etoro100 Euro50EuroDettagli
FinecoNo//
FXCMNo50 Euro
IGMarkets100 Euro1000 Euro
WebankNoNessuno
Sella.itNo//
SaxoBank100 Euro2000 Euro
IwBank150 EuroNessuno
activtrades500 Punti100 Euro

* Your capital is at risk – CFD service / Bonus attivo solo su Plus500AU e Plus500UK


Cerchiamo un po’ di capire cos’è il Trading Online.

Cos’è una Piattaforma di Trading Online?

Le Piattaforme di trading online sono dei software che ci permettono di poter piazzare ordini di compravendita di strumenti finanziari (titoli di mercato monetario, azioni, obbligazioni, titoli di Stato, future etc…) direttamente da casa e in totale autonomia. Possono essere piattaforme installabili stand-alone oppure da poter usare direttamente sui più comuni Browser. Niente più intermediari e broker quindi. Per gestire i nostri investimenti basterà solo un computer e una piattaforma di Trading Online. Inoltre è possibile poter investire in quei mercati altrimenti non accessibili per i piccoli investitori.

Piattaforme di Trading Professionali

Cominciare con il piede giusto è importante se volete che il trading possa essere un’attività di lunga durata e non un semplice hobby. Fino a qualche tempo fa si credeva che le piattaforme di trading online professionali fossero gestite solo dalle banche (vedi Fineco, Unicredit etc…), le novità degli ultimi anni, hanno invece dimostrato che vale praticamente l’inverso.

I software di trading offerti dalle banche sono di certo ottimi e completi di tutti gli strumenti finanziari necessari, ma hanno un costo davvero esagerato. Se consideriamo che una piattaforma trading professionale come quella offerta da Markets (con Metatrade 4) la potete avere gratuitamente e senza commissioni mensili, capirete il motivo del grande successo dei Broker Forex privati.

Il Trading Online è una Truffa?

Quando si parla di Trading Online si pensa sempre a tutte quelle recensioni su piattaforme truffa di cui abbiamo letto negli anni. Il problema reale è che le società truffa ci sono state, ci sono e ci saranno sempre, la cosa importante è riuscire a riconoscerle, ecco perché sotto vi spiego come fare per trovare un broker trading veramente serio nei meandri del web.

Broker serio ed affidabile: da cosa si capisce?

Riuscire a capire se un broker trading è serio, è molto più semplice di ciò che sembra. A volte basta scrivere su Google il nome della piattaforma di Trading Online, se questa risulta avere dei commenti e recensioni che lasciano poco spazio all’immaginazione, beh siete dinanzi ad una piattaforma trading non sicura. Se invece fate fatica a trovare informazioni di questa società su Google, siete di nuovo dinanzi ad una piattaforma trading poco sicura. Se invece trovate notizie approfondite sulla società e commenti positivi sui migliori siti di finanza, allora la vostra piattaforma ha superato il primo step di affidabilità.

Il secondo step è verificare se la società di brokeraggio che state valutando è regolarmente autorizzata dagli enti di competenza a svolgere attività di brokeraggio online. I siti e gli enti più autorevoli sono indubbiamente la CONSOB (per quanto riguarda l’Italia), l’FCA (Regno unito) e CySec (l’autorità di vigilanza di Cipro). Controllate nei loro siti se trovate citato il nome della società che state cercando. Se poi la società è pure quotata in borsa, vedi il caso di PLUS500, allora avrete trovato una piattaforma seria ed affidabile.

C’è poi un terzo step da superare, che è anche quello definitivo e riguarda il test pratico. Entrando nel sito della società dovreste trovarvi quanto meno dinanzi ad un sito web moderno ed intuitivo, con una piattaforma curata e in italiano, che vi dia anche la possibilità di poter usufruire di una sezione Demo (la cosiddetta Piattaforma Demo) per poter simulare le operazioni di trading.

Cosa Sono le Opzioni Binarie nel Trading Online?

E’ la possibilità di poter investire sull’andamento di un titolo o di una valuta attraverso un SI o un NO (Alto/Basso). Un esempio: Le azioni Google avranno un valore più alto fra 3 giorni? Effettua una previsione attraverso un SI e un NO. In base all’evento in questione otterrai un guadagno tra il 70% e l’85%.

Quali sono i migliori siti per fare Trading Online?

I siti dover poter fare trading in Italia sono tantissimi e spesso molti non sono affidabili, ecco perché è importantissimo poter scegliere i broker online più sicuri.

Le Piattaforme di Trading Online devono avere determinate caratteristiche:

  1.  Accessibili da qualsiasi postazione, quindi non puntate a piattaforme esclusivamente stand-alone ma cercate siti di trading che vi danno la possibilità di connettervi direttamente da un browser qualsiasi.
  2. Supporto in Italiano. Poter comunicare con il servizio clienti in maniera chiara e senza difficoltà alcuna è di vitale importanza quando si ha a che fare con il trading online.
  3. Il Miglior Bonus d’ingresso.
  4. Massima usabilità e impostazioni avanzate.
  5. Piattaforma di Trading Online Gratuita (in alcuni casi canone mensile detraibile in base agli ordini eseguiti al mese).
  6. Immissione degli ordini e revoca in 1 secondo.
  7. Quotazione dei titoli in modalità push tick by tick.
  8. Possibilità di poter visualizzare grafici intraday e dati storici di indici e titoli.
  9. Saldo visibile e sempre aggiornato, con il dettaglio delle operazioni fatte.
  10. Possibilità di poter operare su tutti i mercati finanziari con un click.
  11. Commissione più bassa su ordini di acquisto e vendita (spread più basso)

Quanti soldi servono per fare Trading?

Alcuni siti di Trading Online danno la possibilità di poter aprire un conto gratis (con la possibilità di operare con denaro virtuale) e altri broker, invece, vi offrono l’opportunità di iniziare ad investire con un minimo di 50 Euro. Prima di investire i vostri soldi cercate di provare più Piattaforme possibili. Se siete alle prime armi è bene operare dapprima con denaro virtuale e dopo aver fatto un pò di pratica, passare al denaro reale. In Italia delle ottime piattaforme di trading online vengono proposte dalle nostre Banche tradizionali. Vi sono poi Broker online italiani specializzati (Fineco, Sella.it ed altri) e Broker esteri autorizzati ad operare anche in Italia.

Cos’è il Forex Trading?

In parole povere, quando si parla di forex si parla semplicemente di mercato dei cambi, il cambio valute. Se vi state chiedendo di che numeri parliamo e quali sono i volumi scambiati, vi posso solo dire che il forex è il mercato finanziario più grande al mondo. Per farvi capire meglio i numeri in gioco, considerate che solo lo scorso anno sono stati scambiati circa 6 trilioni di $ in un solo giorno.

Il Forex è aperto 24 ore al giorno, cinque giorni e mezzo la settimana, le valute sono scambiate elettronicamente in tutto il mondo da centri finanziari con sede a Londra, Tokio, New York.

Piattaforma di trading: Come funziona?

Come abbiamo già detto, il mercato del forex è totalmente elettronico, significa che è svincolato da un mercato centrale (tant’è che il forex non ha un sede fisica), quindi per poter negoziare e scambiare valute è necessario affidarsi ad un broker forex.

Ovviamente è possibile acquistare o vendere valute attraverso degli istituti finanziari o i siti che mettono a disposizione le banche, ma i vantaggi in termini di velocità di apertura conto (istantanea), commissioni mensili (zero commissioni) e piattaforme super evolute che vi offre un broker forex online non li troverete di certo in una classica banca.

Trovare un broker di cui vi possiate fidare, è fondamentale. I vostri futuri investimenti dipenderanno soprattutto dalla scelta della piattaforma oltre che dal vostro impegno e dall’applicazione di strategie e studi continui.

Conoscere il broker e la piattaforma

Se cercate un broker di cui fidarvi, dovete quantomeno assicurarvi che sia affidabile, certificato e che non sia entrato nella “blacklist” della Consob.

Cercate di affidarvi ad un broker forex quotato in borsa (come Plus500 ad esempio) che abbia una struttura societaria solida e con sedi legali certificate e non introvabili!

Ricordatevi che queste informazioni le potete trovare liberamente nel sito del broker e nei siti degli enti regolatori. Quindi prima di registrarvi su una piattaforma di trading effettuate queste semplici ricerche. In ogni caso i broker della classifica che abbiamo pubblicato sono sicuri e affidabili visto che su di loro non esiste alcun avviso da parte della Consob né tanto meno da parte degli enti di controllo dei loro paesi d’origine.

Piattaforme di trading online: Cosa offrono?

Una buona piattaforma di trading online dovrebbe offrire alcune caratteristiche indispensabili per poter rendere la vita facile sia ai trader principianti che ai professinisti. Quindi è necessario che vi assicuriate che la piattaforma abbia le seguenti peculiarità:

  • Vasta disponibilità di strumenti di analisi – Dovrete tenere traccia dei vostri investimenti, è perciò necessario che la piattaforma disponga degli strumenti finanziari indispensabili per avere tutto sotto controllo.
  • Deve essere semplice poter acquistare e vendere titoli o valute in qualsiasi momento. Se c’è un’inversione di tendenza dovrete avere la capacità di poter vendere velocemente.
  • Piattaforma usabile e piacevole da utilizzare – Se passerete delle ore davanti al computer o al vostro smartphone per vendere e acquistare titoli, è fondamentale avere un sito internet navigabile facilmente.

Altre caratteristiche potrebbero essere: una piattaforma che è possibile personalizzare, strumenti di trading automatizzati, alert di prezzo, o magari segnali di trading e corsi di forex trading online.

Ovviamente, è di vitale importanza che il broker predisponga la possibilità di poter scaricare un app trading e quindi una versione mobile della piattaforma. Poter far trading con il proprio smartphone e vendere o acquistare titoli in mobilità non ha prezzo!

Piattaforma Trading Demo

Ne avrai sentito parlare, si tratta di un conto demo che i broker mettono a disposizione degli utenti registrati alla piattaforma. Cosa significa conto demo? Significa che avrete la possibilità di poter far trading comodamente senza dover necessariamente depositare i vostri soldi. Il “forex trading demo” è l’attività preferita dei principianti del trading, che essendo poco esperti si cimentano con le simulazioni prima di rischiare i propri soldi.

Un forex broker che offre conti demo vi aiuterà a:

  1. Conoscere la piattaforma e capire se è veramente intuitiva e facile da usare (così come pubblicizzato)
  2. Fare trading online e capire se è il vostro campo o se è meglio lasciar perdere
  3. Familiarizzare con la piattaforma e cominciare a personalizzarla come meglio credete per fare in modo che le vostre operazioni di trading siano sempre più veloci.

Deposito Minimo: si ma quanto minimo?

Alcuni broker vi permettono di poter fare trading online gratis con i bonus. Quindi ottenuto il bonus senza deposito che solitamente si aggira intorno ai 25 €, avrete la possibilità di far trading e guadagnare senza depositare nulla.

Se invece volete cominciare ad investire cifre più alte, ovviamente avrete bisogno di depositare qualcosa.

Nella tabella in alto ho inserito il deposito minimo che è necessario depositare per ogni piattaforma di trading. Ad esempio Plus500 vi chiederà 100€ di deposito se volete far trading con i vostri soldi. 24Option invece parte da un minimo di 250€ euro. Tutto dipende dalla vostra disponibilità e dalla vostra propensione al rischio.

Vi ricordo che è buona regola per un trader, quella di non investire più del 10% dei propri risparmi, il trading online è un modo per poter investire e ottenere guadagni (se fatto nel modo giusto) ma è anche il posto dove è possibile perdere tutto. Se non siete dei professionisti, non avete esperienza e non avete studiato un minimo di gestione del rischio (risk management) lasciate perdere il trading online reale e dedicatevi alle piattaforme demo.

Metodi di prelievo quali sono?

Una volta scelta la piattaforma e depositato il vostro importo minimo, non vi resta che passare al prelievo dei guadagni (si spera). Secondo direttive provenienti dagli enti regolatori, è necessario che i conti trading vengano verificati.

I Forex broker testati e inseriti in classifica, mettono a disposizione tutti i metodi di prelievo (e deposito) più diffusi: Carte di credito, bonifici bancari, (in alcuni casi) PayPal, Skrill etc.

Verifica del conto Trading

Per poter prelevare i vostri soldi da una piattaforma di trading, è necessaria la verifica del conto, che altro non è che l’invio dei documenti di identità. Spesso basta solo la foto della vostra carta di identità o patente fronte/retro, altre volte è necessaria pure un’utenza domestica per attestare che il vostro indirizzo è reale.

Non preoccupatevi riguardo i problemi con i prelievi di cui sicuramente avrete letto nei forum di trading online o nei vari siti. Quei problemi si riferiscono solo ed esclusivamente agli utenti che hanno cercato di fare i furbi registrando il conto a nome di qualcun altro e successivamente hanno avuto problemi a verificare il conto.

37 Risposte

  1. Giuliano De Fede ha detto:

    Qual è la piattaforma migliore tra Xtrade e Plus500? Vorrei capire in che modo cominciare a fare trading online grazie..

    • Mr. Trading ha detto:

      La Migliore piattaforma di Trading è quella che ti chiede meno commissioni e che abbia al suo interno una piattaforma trading (vedi ad esempio MT4) efficace e facile da gestire. Prova, prova sia la prima che la seconda non investire tanto inizialmente e cerca di capire qual è la piattaforma che fa per te.

  2. l94 ha detto:

    Mi potreste consigliare un sito di trading online con denaro virtuale visto che sono alle prime armi ?? Per piacere 🙂

    • Marco Lista ha detto:

      Ciao! Il consiglio che posso darti è di cominciare con una piattaforma molto intuitiva come eToro, qui avrai la possibilità di utilizzare uno dei siti di trading più evoluto dal punto di vista dell’interfaccia grafica e inoltre con il sistema copy trader, potrai copiare gli investimenti dei trader più bravi sulla piattaforma. Poi, dal punto di vista dell’affidabilità e professionalità il primo che trovi nella classifica di sopra non è secondo a nessuno. Ma visto che sei alle prime armi di consiglio di dare un’occhiata a eToro. Fammi sapere cosa hai scelto!

  3. blu ha detto:

    Provare più piattaforme!Come?Quali sono quelle piattaforme che ti permettono di sperimentare con soldi virtuali e ti permettono un minimo di conoscenza del tradare.Tutte quelle che mi hanno o ho contattato per affacciarmi a questo mondo chiedono unversamento iniziale di 100euro almeno.

    • Marco Lista ha detto:

      Diverse piattaforme di trading online ti permettono di poter sperimentare con la cosiddetta “piattaforma demo“. Plus500 ti da, insieme alla versione demo, anche la possibilità di poter ricevere 25€ di bonus gratuiti senza dover per forza depositare. Quello che chiedono è il numero di telefono e la conferma del numero. Clicca qui: Bonus Gratuito Plus500

  4. Riccardo Cangemi ha detto:

    Le migliori piattaforme di trading, sono quelle che riuscite a gestire meglio dal punto di vista dell’applicativo. In pratica se la piattaforma che avete scelto non vi permette ad esempio di fare trading online con il vostro smartphone nel 2016, beh allora cambiate piattaforma. Sta tutto lì, poi conta anche quanto veloce sono a piazzare un’operazione. Se fate scalping con leve altissime, un solo secondo può costarvi parecchio. Ultima cosa da considerare, è il prezzo di ogni singola operazione. Se piazzare una contrattazione vi costa 10 euro su 100 euro, sicuramente avete a che fare con una piattaforma poco affidabile. Io dopo 20 anni di trading online, posso dire di non aver mai avuto problemi con Plus500 e etoro. Adesso poi ne stanno spuntando a centinaia…

  5. alfa ha detto:

    Gentili signori, sto cercando una
    piattaforma/possibilità che mi permetta
    di “tradare” (particolarmente in azioni ed ETC …. forse forex un domani) senza
    essere eccessivamente penalizzato? Mi
    spiego meglio: cerco una piattaforma/con deposito conto che mi consenta di
    poter lavorare quando ho tempo. Possono essere tutti i giorni oppure con soste
    di periodi (ovvero a volontà per tutto l’anno) SENZA essere penalizzato
    economicamente con trattenute varie di volta in volta per inattività (vedi, mi
    pare di aver capito, Plus 500 e varie) ! Ancora se lascio la mia scelta (asset)
    per una o più giornate….compreso fine settimana ecc… INVARIATA (ovvero senza
    effettuare alcuna operazione) non vorrei essere parimenti penalizzato (ancora, credo,
    Plus 500 e varie) !!! Non mi interessa di “pagare” inizialmente o annualmente
    questa piattaforma/servizio una data cifra (semprechè sia congrua ed
    accettabile) … ma di avere le caratteristiche che mi interessano. NON mi
    consigliate una “vera e propria” banca perché tra iniziale, conto, commissioni
    e vari balzelli ho già avuto sufficiente esperienza. Esiste qualche possibilità
    per quello che vado cercando ?? Che sia affidabile e seria ?? Cordialmente
    ..Alfredo.

    • Peppe Trading ha detto:

      Ma guarda che per mia personalissima esperienza, con Plus500 la commissione per inattività è di soli 10 dollari puoi leggere tu stesso, è l’ultimo punto in basso Commissioni di Inattività… cioè qualcosina le piattaforme di trading te la fanno pagare, stai sicuro, comunque non mi sembra una cifra eccessiva.

    • Marco Lista ha detto:

      Ciao Alfredo, come dice sotto Peppe Trading, le commissioni per inattività di Plus500, ma anche delle prime in classifica sono relativamente basse. Poi ti consiglio di informarti sempre con il servizio di assistenza così avrai delucidazioni più precise in merito.

  6. Strijbos Dave ha detto:

    Marco, ma tu fai trading?
    Perché faccio trading da 5 e ultimamente a livello semiprofessionale insieme a professionisti molto seri…e buona parte dei broker che hai indicato come “i migliori” non li prendiamo neanche in considerazione!!!

    • Marco Lista ha detto:

      Ciao Dave,
      ho provato personalmente le prime piattaforme della lista, tra le altre, Fineco e Iwbank. La cosa che ho apprezzato di questi broker, dei primi, è la facilità nell’operare nel giro di pochissimo tempo. Su Fineco e Iwbank è un po’ più complicato dato che in genere ci sono diversi step da superare uno su tutti la compilazione del modulo mifid. In questi siti, che ricordo essere siti comunque non italiani (buona parte con sede in Israele), vi è la possibilità di fare trading in maniera pressoché istantanea è cosa non negativa danno pure dei buoni bonus benvenuto. Poi personalmente ho apprezzato parecchio l’app di xtrade, in due clic con il mio telefonino compro e vendo azioni. Non so devo dirti che non ho avuto alcun problema in linea di massima con nessuno dei broker in lista. Piuttosto quali sono secondo te i migliori da tenere in considerazione?

      • Strijbos Dave ha detto:

        Grazie per la risposta.
        Premesso che è assolutamente preferibile un broker ECN/STP che NON faccia da controparte al trader, nelle nostra cerchia vengono utilizzati principalmente:
        IC Markets, FXCM (da non confonder con fxGm..), Interactive Broker, XM, Pepperstone, Swissquote, Dukascopy, Webank…(in ordine sparso)
        in linea di massima un broker serio NON fa pubblicità del tipo “diventa trader in un giorno” o “fai trading a partire da 10€” oppure “fai come la casalinga che guadagna 1800€ alla settimana stirando le camice”….ecco questi solitamente sono i broker “spennapolli”. il trading è un mestiere difficilissimo, tant’è che le statistiche più ottimiste danno come perdenti il 90% dei trader.
        Il trading NON è scommessa, NON è “giocare in borsa” è un’attività in proprio che richiede abilità anche psicologiche non comuni per cui se lo prendete con leggerezza (come fanno tutti all’inizio) preparatevi a perdere dei soldi.

        (N.B. Nella tua lista compare IronFX, so che molti hanno avuto problemi di prelievo….fate anche molta attenzione ai broker che offrono bonus…)
        Prosperità a tutti!

        • Marco Lista ha detto:

          Ciao Dave, grazie ancora per la tua risposta, ricevere un commento da un professionista del trading fa sempre piacere.

          Le piattaforme di trading di cui parli le conosco già (Dukascopy, Swissquote e Webank), il problema è che preferivo fare una classifica di piattaforme che avessero un servizio clienti e il sito tradotto in lingua italiana, con pochi problemi dal punto di vista “burocratico” e con deposito minimo non eccessivo. Chi fa trading ad alti livelli, probabilmente si appoggerà a piattaforme legate ad una banca (Fineco, WeBank, che tra l’altro se italiana, operando in regime amministrato fungerà anche da sostituto d’imposta), oppure piattaforme ECN che pur non offrendo bonus consentono di lavorare con software più “tecnici” e sofisticati.
          Il target di questa classifica è invece il “trader” medio, che magari ha interesse a “giocare” 100 o 200 euro al mese, per cominciare a fare pratica con mt4, grafici e compagnia bella.
          Ecco le piattaforme che ho elencato sono per lo più Market Maker (Dealing Desk), non hanno commissioni altissime, permettono di registrarsi in pochi click, di avere una piattaforma demo, possibilmente di ricevere anche qualche bonus e soprattutto non danno problemi con la ricezione dei pagamenti. Inoltre, con un Market Maker difficilmente si possono verificare dei salti di prezzo proprio perché c’è sempre una controparte che piazza l’ordine.

          E’ vero che con IronFX ho avuto problemi nel prelevare il primo mese, al secondo mese hanno pagato, ma è proprio vero che portano un po’ di ritardo nei pagamenti. Tant’è che li ho messi in basso. Ma se entro questo mese non pagano in tempo li elimino del tutto dalla classifica.

          Quindi come dicevo prima, a livelli più alti (e con più soldi), sicuramente ci sono piattaforme più sofisticate di quelle elencate, ma posso dire che quest’ultime, avendole provate personalmente (a parte gli slogan pubblicitari eccessivi), non mi hanno per niente deluso.

          Comunque presto farò una classifica dei migliori broker ECN/STP per trader professionisti. Mi hai convinto!

  7. Gianfranco ha detto:

    Ritengo di essere stato trufftato da una società di Trading denominata
    MARKETS, con sede a Cipro, che dopo alcuni giorni (esattamente 10) di
    rappprti corretti, assistenza e contatti anche con un loro account
    manager (sig. LIVIO LEVI), hanno inscenato un movimento anomalo ed
    imporvviso, NON rispondente alla realtà (ho controllato subito i dati
    Ufficiali, su 2 titoli diversi dove ero impeganto e davanti ai miei
    occhi mi hanno prosciugato il conto in Maniera indebita.

    Credo che tutte le società di TRADING ON line siano strutturate solo per
    appropriarsi in modo truffaldino dei Fondi versati dalla rispettiva
    Clientela. NON APRITE ACCOUNT.

    • Marco Lista ha detto:

      Ciao Gianfranco, come puoi vedere, la piattaforma di trading online Markets è stata rimossa dalla nostra classifica dei migliori broker dopo aver ricevuto diverse recensioni e opinioni negative da parte di traders insoddisfatti. Attendiamo che qualche responsabile possa lasciare un commento e darci delle spiegazioni riguardo le difficoltà riscontrate dagli utenti.
      Le piattaforme di trading che trovi in lista sono tutte valide, l’ordine è deciso tenendo conto del livello di serietà della società che sta dietro alla piattaforma, ai nostri test e soprattutto in base alle opinioni rilasciate dagli utenti di Toplista. Fammi sapere se vuoi ulteriori consigli su una piattaforma in particolare.

  8. vincenzo ha detto:

    vorrei avere un vostro giudizio su uniqoption considerato che sono un dilettante nel settore finanziario .Grazie

    • Marco Lista ha detto:

      Ciao Vincenzo,
      non credo di aver mai sentito parlare del broker di cui parli, ma a vedere dal sito, non mi fiderei più di tanto. Se proprio ti interessano le Opzioni Binarie posso consigliarti BdSwiss che ti permette di giocare sia in opzioni binarie, che operare sui mercati e sul forex con una piattaforma di trading online veramente efficiente. Di loro ti puoi fidare.

  9. Marco A. ha detto:

    Sapete se Plus500 ha la piattaforma di trading demo? Non riesco a trovarla grazie

    • Marco Lista ha detto:

      Plus500 è la piattaforma di trading demo per eccellenza, nel senso che il conto demo è in tutto e per tutto uguale al conto reale, intendo dal punto di vista dell’applicazione web.

  10. simone ha detto:

    buongiorno, mi sai dare notizie su 55profit? grazie.

    • Marco Lista ha detto:

      Fossi in te non mi fiderei. Ho appena visto il loro sito e non mi sembra affatto affidabile. Poi ho trovato un articolo di altroconsumo https://www.altroconsumo.it/finanza/www-55profit-com-s5325154.htm sostiene che: “La Consob ha segnalato il sito come non riconducibile a soggetti autorizzati alla prestazione di servizi e attività di trading o investimento in Italia”. Quindi lascia perdere. Ci sono così tante alternative di qualità che non vedo per quale motivo affidarsi al primo arrivato. Guarda la Classifica delle migliori piattaforme che abbiamo pubblicato su per farti un’idea. Ciao

  11. Mauro Sandre. ha detto:

    Perché in alcuni siti si parla di piattaforme di trading gratis? Non dovrebbero tutte essere gratuite dal momento in cui offrono la piattaforma demo? Comunque la vostra classifica, soprattutto i primi tre posti, rispecchia i broker che uso maggiormente.

    • Marcello Santanché ha detto:

      Con piattaforme di trading demo si intendono quelle piattaforme che ti offrono la possibilità di poter utilizzare il loro software senza dover depositare soldi. Le piattaforme di trading gratis sono quelle piattaforme che ti consentono di cominciare a fare trading con la piattaforma con conto reale senza depositare niente ottenendo un bonus di benvenuto. ciao

  12. Livio L. ha detto:

    La classifica delle migliori piattaforme di trading online 2015 vedeva al primo posto Xtrade come mai adesso c’è Plus500? In ogni caso ottima classifica, mi piacerebbe vedere una classifica dei migliori siti di trading forex online, un po’ meno generica ma più focalizzata al forex.

    • Marco Medici ha detto:

      Perché Plus500 è il miglior broker in assoluto nella storia delle piattaforme di trading! Azienda quotata in borsa, sponsor ufficiale dell’atletico madrid, quotazioni milionarie, non ha perso nulla durante la Brexit cosa si può voler di più?

  13. Federico Panetti ha detto:

    Felice di aver trovato una lista di broker che corrisponde finalmente al vero. Plus500 è il top in assoluto, ho depositato inizialmente 200 euro, e ne ho ottenuti altri 200, senza fare nulla! Faccio da anni trading forex, mi interessano solo ed esclusivamente i broker forex e CFD e ho tralasciato volutamente le opzioni binarie. Plus500 non ha rivali!

    • Marco Lista ha detto:

      Ciao Federico. Il bonus che offre la piattaforma di trading Plus500 è un bonus di 25€ euro alla registrazione senza deposito, poi del 30% sul primo deposito e poi di 100 € alla verifica dei documenti. Come hai fatto ad ottenere 200 € con un deposito di 200 €? Intendevi dire 185€ forese…

  14. Manuele Di Marzio ha detto:

    Il miglior broker forex italiano è Plus500. A meno che non volete buttar via i soldi in commissioni con le banche….

    • Marco Lista ha detto:

      Grazie per aver espresso la tua opinione sul broker. Plus500 è il primo della classifica perché in quanto ad affidabilità e sicurezza non ha eguali. Per quanto riguarda il tuo secondo commento, è una tua personalissima opinione, che non approvo del tutto. Ci sono Banche italiane che offrono piattaforme di trading online in italia di tutto rispetto, vedi Fineco, WeBank, Banca Sella etc.. Certo si paga molto di più in commissioni e giacenza (molto di più di Plus500 ovvio!) e va tutto dichiarato al fisco. E’ sempre una scelta personale.

  15. Toni Antonio Lancia ha detto:

    trade12 fregatura colossale. oneclick che funziona1 volta su 10 e stop lose non rispettati…il danno più grosso è stato uno stop non rispettato con chiusura del contratto di oltre 100pips!!!!…. ho provato a lamentarmi ma il mio account manager è scomparso!!

    • Marco Lista ha detto:

      Perché affidarsi ad una piattaforma di trading sconosciuta? Il primo broker che ho inserito in classifica continua ad essere il migliore da anni, oltre che quotato in borsa e con una struttura societaria di tutto rispetto.

  16. Marco Lista ha detto:

    Eliminate IronFx e Iforex dalla lista dei migliori broker al mondo. Problemi con prelievi e funzionamento non proprio “trasparente”.

  17. Luca Deodosio ha detto:

    Invece come Broker di Forex professionali cosa consigliate? Quelle che vedo sembrano più le solite piattaforme di trading per principianti.

  18. Anonimo ha detto:

    Sono 10 anni che lavoro sul trading e tutta una trufa 95% sono deisposti a pedere…. Un congsilio a uno che e dentro a questa cosa non fate mai treding online

  1. aprile 6, 2017

    […] Leggi Pure: Migliori Broker Trading Online […]

Rispondi a Livio L. Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
broker assicurativo classifica
Il Miglior Broker Assicurativo in Italia

Chi è il Broker? Il brokeraggio è l'attività di intermediazione effettuata da un broker o da un'agenzia d'affari per il...

Chiudi